Panorama d’Italia parte da Genova


È Genova la tappa che dà il via a “Panorama d’Italia”, il viaggio che il newsmagazine Panorama compie attraverso il Paese tra informazione, cultura, spettacolo, enogastronomia e intrattenimento.

PdI outdoor

Da mercoledì 30 marzo e fino a sabato 2 aprile si svolgerà a Genova un calendario di 17 iniziative aperte a tutti – e molte delle quali già sold out – per stabilire un legame con le eccellenze del made in Italy della città, in particolare nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e della tecnologia.
Solo lo scorso anno sono state 4 milioni le persone raggiunte con ogni mezzo dal tour. Il pubblico intervenuto direttamente agli appuntamenti nelle città è stato di 110 mila persone, con 375 tra ospiti e relatori (tra cui anche 6 ministri, 8 presidenti di Regione e 8 sindaci), 500 media mobilitati, 191 imprenditori nelle tavole rotonde con il coinvolgimento di 600 aziende, tra cui anche 180 start-up innovative.

I principali eventi in calendario
Si comincia mercoledì 30 marzo con l’inaugurazione della tappa da parte del sindaco Marco Doria e il direttore di Panorama Giorgio Mulè, che alle 15.30 in Piazza de Ferrari daranno il via a “Genova: Viaggio nella città segreta. I Rolli e il suo centro storico, Patrimonio dell’Unesco”. Subito dopo, alle 17.30 sarà già tempo del primo talk show d’eccezione: alle 17.00 a Palazzo Regione Liguria, il presidente Giovanni Toti sarà protagonista di “Presidente mi spieghi…”, un dibattito moderato da Giorgio Mulè e Alessandro Cassinis (direttore de Il secolo XIX) in cui i cittadini potranno dialogare con il presidente con domande e approfondimenti.
Alle 19.30 Vittorio Sgarbi, in veste di “cicerone” d’eccezione, conduce una lezione d’arte dedicata ai “tesori di Genova” alla Sala delle Grida di Palazzo della Borsa Valori.
La mattinata di giovedì 31 marzo è dedicata al mondo del lavoro. Si comincia alle 9.30 alla sede dell’Università Telematica Pegaso a Palazzo Lercari Parodi, dove il dibattito “L’Italia riparte da Genova” coinvolge alcuni tra i maggiori protagonisti del mondo industriale e istituzionale genovese e italiano, tra cui: Maria Cristina Farioli (director of Marketing, Communications & Citizenship, IBM Italia), Fabrizio Ferrari (vicepresidente vicario Confindustria Genova), Alessandra Grimaldi (Grimaldi Holding SpA); Vittorio Pellegrini (direttore Graphene Labs dell’Istituto Italiano di Tecnologia); Michele Piana (pro-rettore Università degli Studi di Genova); Edoardo Rixi (Assessore allo Sviluppo economico e imprenditoria – Regione Liguria), Aldo Sutter (presidente Gruppo Sutter).
Alle 11.30 sempre nello stesso luogo, spazio alle giovani imprese innovative liguri con il dibattito “Start Up: Innovare e rinnovarsi”. Nell’incontro con alcune delle migliori realtà emergenti del territorio, verrà assegnato il premio del concorso “90 secondi per spiccare il volo” a cui nei giorni scorsi i giovani talenti dell’imprenditoria locale hanno partecipato, presentando la propria idea di business con un breve video su panorama.it.
Alle 17, in Camera di Commercio, il convegno organizzato da Cobat su “Economia circolare: il Riciclo come opportunità per il territorio”. Mentre a chiudere la giornata sarà l’incontro d’autore con lo scrittore Andrea Vitali, autore del libro “La verità della suora storta”, alla Biblioteca Civica Berio, Sala dei Chierici, intervistato da Antonio Carnevale, giornalista di Panorama.
Ancora più fitto il programma di venerdì 1 aprile. Si comincia alle 8.30 a Palazzo Regione Liguria, Sala della Trasparenza, con “Panorama, carriere e lavoro”, una fitta sessione di formazione dedicata ai giovani in cerca di lavoro, in collaborazione con gli esperti formatori di HRCommunity Academy.
Alle, 10 a Palazzo Lercari Parodi si discute di presente e futuro di un’economia territoriale in “Un incontro di eccellenze”. Intervengonno: Alberto Amico (presidente Amico & Co); Ilaria Cavo (Assessore alla Comunicazione, Formazione, Politiche Giovanili e Culturali – Regione Liguria); Giuseppe Costa (presidente e ad di Costa Edutainment, Acquario di Genova); Claudio De Persio (direttore operativo Cobat); Pietro Romanengo (presidente e ad Pietro Romanengo fu Stefano); Carla Sibilla (assessore Cultura e  Turismo  – Comune di Genova), Giovanni Verreschi (presidente e ad ETT). Durante la mattinata, i ragazzi degli istituti vincitori del concorso “100 libri per una scuola”, saranno premiati dal direttore di Panorama con 100 libri per la biblioteca scolastica.
A pranzo, alle 13 al ristorante I tre merli, sarà il momento dedicato al gusto e alle tradizioni culinarie locali, con lo show cooking dello chef Mattia Poggi e la successiva food experience offerta agli ospiti di Panorama d’Italia.
Alle 16.30, alla Casa Panorama d’Italia in Piazza de Ferrari, ci sarà un ospite speciale: Geronimo Stilton, il topo  intellettuale, personaggio della celebre collana di libri per ragazzi e beniamino di tutti i piccoli lettori che potranno incontrarlo di persona.
Mentre alle 18.30, all’Auditorium dell’Acquario di Genova, parte il primo dei grandi incontri di Focus, dedicato ad “Ambiente, clima ed energia ecosostenibile”, con Guido Guidi (Tenente Colonnello dell’Aeronautica Militare), Giancarlo Morandi (Presidente Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo), Elisa Palazzi (Ricercatrice dell’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima – ISAC- del CNR) e il direttore di Focus Jacopo Loredan.
La giornata di venerdì si chiude con lo spettacolo: alle 19 al Teatro Carlo Felice, Auditorium Eugenio Montale, il giornalista di Panorama Gianni Poglio intervista Cristiano De André prima del suo live acustico. Alle 21 sullo stesso palcoscenico sale “La strana coppia”, Margherita Buy e Claudia Gerini, intervistate dal direttore di Ciak Piera Detassis.
La giornata conclusiva della tappa, sabato 2 aprile, parte con “A spasso nello spazio”, l’attesissimo incontro di Focus con l’astronauta Umberto Guidoni e Barbara Negri, responsabile dell’esplorazione e osservazione dell’universo dell’Agenzia Spaziale Italiana, alle 10.30 all’Acquario di Genova.
Si prosegue alle 12 a Palazzo Lercari-Parodi con l’intervista di Alfonso Signorini a Elenoire Casalegno.
Mentre a chiudere la tappa sarà il talk show di chiusura con il ministro della Giustizia Andrea Orlando, intervistato dal vicedirettore di Panorama Maurizio Tortorella, alle 17 a Palazzo Tursi
Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, aperti ai cittadini che si registreranno sul sito www.panoramaditalia.it. Una volta iscritti, riceveranno una mail completa di Qr Code da mostrare all’ingresso di ogni evento.

“Panorama d’Italia” online
I principali incontri sono in streaming su panoramaditalia.it, con aggiornamenti in tempo reale, foto e video, oltre a un’area per la registrazione online agli eventi. Compilando il form d’iscrizione http://www.panoramaitalia.it/form-discrizione/ si ottiene subito un abbonamento gratuito di tre mesi all’edizione digitale di Panorama.
Sui principali social network si possono condividere tutte le impressioni e le esperienze degli eventi di Panorama d’Italia usando l’hashtag #panoramaitalia. L’account Twitter di Panorama (@PanoramadItalia) commenta in tempo reale tutti i momenti più significativi coinvolgendo i protagonisti degli incontri.
Panorama d’Italia può contare sul supporto di partner di alto livello, accomunati dall’impegno nella valorizzazione delle eccellenze italiane nel territorio. Tra questi: Autostrade per l’Italia, Banca Mediolanum, Cobat, Cruciani, Eicma, Enel, Eni, IBM, Invitalia, Poste Italiane, Sicily by Car, Università Telematica Pegaso, e TgCom24 Mediaset. La charity partnership con la Lega del Filo d’oro accompagnerà tutte le date del tour.
In ogni città del tour, inoltre, sono attive media partnership con i principali quotidiani, tv e radio locali.
“Panorama d’Italia” è realizzato in collaborazione con Triumph Group International, per produzione esecutiva, organizzazione e logistica.

Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter