Al Filoverde di Chiavari con novembre arriva il Tartufo Bianco
14-11-2018

Il ristorante chiavarese propone l’incomparabile delizia d’autunno con i classici piatti abbinati della cucina piemontese.


Il tartufo è un fungo che cresce spontaneo e sotterraneo, diffuso in molte parti del mondo nelle numerose varietà (almeno 13) in cui si presenta. Il più pregiato, sia per la rarità che per le caratteristiche organolettiche è sicuramente il Tartufo Bianco, meglio identificato scientificamente come Tuber magnatum Pico. Si trova quasi esclusivamente in Italia, in molte regioni, tra cui risalta il Piemonte, nelle note aree del Monferrato e delle Langhe con il suo centro più famoso, Alba, in cui ha luogo la fiera mondiale più importante del Tartufo Bianco, conosciuto ormai come Tartufo d’Alba.

Le caratteristiche del Tartufo Bianco Pregiato sono essenzialmente queste:

  • Aspetto globoso, a volte anche appiattito, ed irregolare;

  • Colore esterno variabile dal crema all’ocra pallido;

  • Superficie liscia, leggermente vellutata;

  • Polpa interna giallo-grigiastra tendente al bruno, con finissime venature;

  • Profumo e sapore intenso, aroma inconfondibile.


Conosciuto sin dall’antichità, venne quasi dimenticato fino al 1600-1700, valorizzato dalle corti europee e arrivando nell’Ottocento, quando il Tartufo Bianco divenne importante strumento diplomatico nelle mani di Camillo Benso Conte di Cavour, che eccelleva anche nella veste di gourmet. Egli contribuì in modo rilevante alla diffusione della cultura gastronomica di questa patata: in piemontese si chiama Trifula sia la patata che il tartufo e Trifulau il cercatore di tartufi, accompagnati nella ricerca dagli inseparabili cani da tartufo.

Il Filoverde, quale ristorante agricolo collegato a numerose aziende agricole piemontesi, tra cui vi sono anche alcuni trifulau, propone nei mesi di novembre e dicembre il Tartufo Bianco del territorio piemontese in abbinamento ai più caratteristici piatti della tradizione, quali:

  • uova all’occhio di bue (detto anche al tegamino od al palèt);

  • fonduta di fontina o di toma;

  • battuta od insalata di carne cruda;

  • risotto o tagliolini al burro.


Non mancheranno tantissimi altri abbinamenti al fine di poter vivere affascinanti ed appaganti esperienze sensoriali per chi vorrà inebriarsi di questo ineguagliabile dono della nostra terra.

Per info e prenotazioni
Tel: 0185 1871611 - info@filoverderistorante.it
http://www.filoverderistorante.it/

Qui di seguito l'elenco completo degli eventi gastronomici al Filoverde di Chiavari per questo novembre 2018:

9 NOVEMBRE 2018 – VENERDI’ ORE 20,30
L’ORA DEL TARTUFO BIANCO

Serata in compagnia del più intenso e caloroso profumo dell’autunno, presentato con il supporto dei grandi classici che meglio ne esaltano il sapore.
Tagliolini al burro - uova all’occhio di bue - fonduta - insalata di carne cruda.

Euro 50 per persona. (Caffè e acqua compresi; vini e bevande esclusi)
Possibilità in personalizzazione del tartufo (da 2 a 4 €/grammo secondo pezzatura)

16 NOVEMBRE 2018 – VENERDI’ ORE 20,30
I FORMAGGI DEL PIEMONTE
Incontro sensoriale guidato con alcuni dei più caratteristici formaggi piemontesi, con la collaborazione di esperti del settore caseario.
Prodotti freschi e stagionati, a latte vaccino, ovino e caprino.
Proposti in abbinamento, a scelta, sia vino che birra artigianale.

Euro 40 per persona, compreso vino e birra in abbinamento.

23 NOVEMBRE 2018 – VENERDI’ ORE 20,30
PANISSA (VERCELLESE) e BRASATI PIEMONTESI
Tipico piatto vercellese a base di Riso (Arborio o Maratelli), Fagioli Borlotti e di Saluggia, Salam d’la Duja; a seguire Brasato al Gattinara.

Euro 35 per persona, acqua e caffè compresi; vino e bevande escluse

30 NOVEMBRE 2018 – VENERDI’ 30 NOVEMBRE
LA FONDUE BOURGUIGNONNE DI PIEMONTESE (fassona)

Gioco alimentare a base di pezzi carne bovina ed altre, con la speciale attrezzatura (caquelon e forchettine con manico in legno) per intingere nell’olio bollente e poi nelle varie salse di accompagnamento.
( possibile la VARIANTE MONGOLA): brodo vegetale al posto dell’olio.

Euro 35 per persona, acqua e caffè compresi; vino e bevande escluse



ENRICO BATTILANA

Nato a Genova, laureato in Scienze Politiche, socio di Zenazone srl e di Adolesco srl, co-fondatore di Zenazone.it.
Formatore dal 2012 per Web Marketing Strategico, Xelon, Parodi School, in materie quali SEO/SEM, Social Media Marketing e Copywriting digitale ha poi completato la conoscenza delle materie legate al marketing digitale attraverso la specializzazione in Neuromarketing Digitale. Certificato in Google Analytics avanzato.
Assistant Director e Membro di BNI (Business Network International), Fondatore e Membro di ASSINRETE, associazione nazionale professionisti Reti di Imprese, e membro del Lions Club San Giovanni Battista di Genova.

 

ARTICOLI CORRELATI

Segrete Tracce di Memoria, la mostra per non dimenticare la Shoah a Palazzo DucaleLa mostra è stata allestita all’interno delle antiche celle della Torre Grimaldina, nel Palazzo Ducale di Genova ed è visitabile fino al 4 febbraio 2023
25-01-2023
IN PRIMO PIANO
La befana a Villa ImperialeDomenica 8 gennaio alle ore 15.30 laboratorio animazione per bambini sulla Befana
05-01-2023
Giovedì 5 gennaio 2023 iniziano i saldi invernali 2023I saldi durano 45 giorni e già da alcuni giorni i negozi espongono un cartello ben visibile che annuncia l'effettuazione dei saldi e la data di partenza
04-01-2023
Quattro chiacchiere con AlfaAndrea De Filippi, questo il suo nome, ha saputo non solo trovare la sua strada professionale ma anche diventare un esempio per molti ragazzi che lo seguono
23-12-2022
IN PRIMO PIANO
Scopriamo il nuovo Gratta e Vinci Super Numerissimi e la nuova interfacciaSuper Numerissimi è l’ultima novità nel panorama dei Gratta e Vinci online, che ormai sembra essere il divertimento su cui si riversa la scelta di moltissimi italiani anche nel periodo delle festività natalizie
20-12-2022
Capodanno al Teatro Garage con Marco RinaldiMarco Rinaldi ci racconta le vicende originali di Tarzan, Zorro, Sandokan, James Bond, Ulisse e di altri indimenticabili eroi che ci fanno sognare da sempre
12-12-2022
Italia, il futuro delle imprese passa per lo SPID professionaleA cosa serve lo SPID professionale? Stando alle aziende intervistate da Kantar, sono diversi i vantaggi percepiti dello SPID professionale. Innanzitutto, viene riscontrata una maggiore efficienza e semplificazione delle attività professionali, dovuta a una riduzione della distanza e dei tempi di risposta delle PA.
05-12-2022
Torna il Luna Park a GenovaMercoledì 7 dicembre l'inaugurazione ufficiale con taglio del nastro, fuochi d'artificio, truccabimbi, trampolieri e, solo per i primi mille visitatori, un blocchetto di buoni sconto da 100€
05-12-2022
IN PRIMO PIANO
Città più green d'Italia: La Spezia al 9° posto, male Genova
24-11-2022
IN PRIMO PIANO
Il vecchio e il male in scena per i 50 anni di Daniele Raco
08-11-2022
    
AUTORIZZAZIONE


    
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso; utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per analizzare i comportamenti dei visitatori. Si può conoscere i dettagli consultando le nostre Cookie Policy e Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie e tutto quanto scritto nel documento; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
CONSULTA    ACCETTO