Arte e pensiero - Intervista a Cesare Viel
25-02-2021



Arte e pensiero


L'arte diventa pensiero quando in un'installazione l'artista non ricerca qualcosa di spettacolare ma qualcosa di intenso.
E' il caso di Cesare Viel, un artista per il quale i concetti e le idee espresse nelle proprie opere sono più importanti del risultato estetico e percettivo dell'opera stessa.
Come nell'opera "Il Giardino di mio padre", una installazione non spettacolare ma intensa, per esaltare il vuoto e la mancanza, così come tanti anni prima era stato per "L'arte di battere a macchina", un'opera concettuale apparentemente incomprensibile ma che ha l'intento di far capire l'importanza del vuoto, della mancanza, delle parole non dette.

L'arte è emozione, se non ci fossero le emozioni probabilmente non ci sarebbe neanche l'arte e le emozioni possono essere felici o dolorose, entrambe in grado di suscitare ispirazione.

La chiacchierata di Michela Resi con Cesare Viel sarà molto apprezzata non solo dagli amanti dell'arte ma anche da chi apprezza prendersi del tempo, soffermarsi per riflettere quel minuto in più, capire l'importanza delle cose che abbiamo e che ci circondano, magari per conoscere di più proprio se stesso.

Biografia (da Wikipedia)


Cesare Viel è nato a Chivasso nel 1964, a partire dagli esordi, alla fine degli anni Ottanta, la sua ricerca gravita intorno alle pratiche dell'installazione e della performance, e intreccia diverse tecniche e mezzi espressivi come il video, la fotografia, il disegno, la scrittura, l'oralità.
Nel 1998 gli è stato assegnato a Bologna il Premio Francesca Alinovi, oggi Premio Alinovi Daolio. Nello stesso anno è tra gli organizzatori del convegno, al Link di Bologna, sulle nuove ricerche artistiche italiane Come spiegare a mia madre che ciò che faccio serve a qualcosa?, i cui atti sono stati pubblicati da Charta-I libri di Zerynthia.
Nel 1999 ha partecipato al progetto Oreste[1] in occasione della 48ª Biennale di Venezia curata da Harald Szeemann.
Dal 2000 è docente dell'Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova.
Nel 2008 il Museo d'arte contemporanea Villa Croce di Genova gli ha dedicato la personale Cesare Viel. Mi gioco fino in fondo. Performance e installazioni[2], che ripercorre la produzione dell'artista dall'inizio degli anni Novanta[3][4].
Nel 2019 al PAC – Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano viene allestita la personale antologica Cesare Viel. Più nessuno da nessuna parte, con catalogo curato da Diego Sileo e pubblicato da Silvana Editoriale.

Segui il Canale Youtube ufficiale di ZenaZone.it

ZenaZone.it - Cultura

 

CARLO CASARICO

Esperto di comunicazione e marketing digitale, scopritore ed “acceleratore” di talenti.
Giornalista riconvertito al digitale, ha deciso di dedicare la sua professionalità al servizio della comunicazione aziendale, personale e politica.

Membro del Capitolo BNI Genovino.

Dal 2022 collabora con Zenazone.it con particolare riferimento al settore marketing e vendite.

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Cella Art & CommunicationUno dei più interessanti punti di riferimento per l'arte a Santa Margherita Ligure
29-01-2023
IN PRIMO PIANO
Il Teatro Nazionale di Genova ricorda Mariangela Melato a dieci anni dalla scomparsaVersatile e intensa, capace di passare con facilità dal registro brillante a quello drammatico, Mariangela Melato negli anni in cui è stata legata al Teatro Stabile di Genova è stata protagonista di spettacoli molto diversi l’uno dall’altro
10-01-2023
Attraverso le grandi acque, mostra di arti figurative al GalataOltre le “grandi acque” dell’Oceano. Il titolo della mostra è paradigma e cifra del percorso espositivo, un vedere “oltre”, varcare e sapere che altri mondi sono possibili.
09-01-2023
Figurine di Natale al Museo Diocesano di GenovaDa giovedì 1° dicembre 2022 al Museo Diocesano di Genova sarà esposto il prezioso Presepe in sagome ritagliate e dipinte realizzato nel XVII secolo.
28-12-2022
Mostra di Roberto Rossini al Galata Museo del Mare a GenovaFloating Map (deconstruction) è la mostra di Roberto Rossini che si apre il 13 dicembre 2022 al Galata Museo del Mare di Genova.
11-12-2022
Bruciabaracche al Politeama genovese con Palle di NataleDopo il successo del “Brucia Beach Party” di fine luglio al Porto Antico, il collettivo comico composto da Enzo Paci, Daniele Ronchetti, Marco Rinaldi, Andrea Carlini, Andrea Di Marco, Andrea Possa e Antonio Ornano torna sul palco del teatro di via Bacigalupo con un nuovo e irriverente spettacolo
05-12-2022
I Trilli tornano al Teatro Rina e Gilberto Govi di Genova Bolzaneto con il nuovo spettacolo Tra un gòtto e l'âtro”
01-12-2022
Rubens e Bacco. In vino veritas
16-11-2022
Scegliere un corso di inglese, gli errori da non commettere
15-10-2022
Rubens e aristocratiche bellezze a Palazzo Imperiale di Genova
13-10-2022
    
AUTORIZZAZIONE


    
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso; utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per analizzare i comportamenti dei visitatori. Si può conoscere i dettagli consultando le nostre Cookie Policy e Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie e tutto quanto scritto nel documento; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
CONSULTA    ACCETTO