Lo Champagne che invecchia nei fondali di Portofino
08-01-2020



Un video per tutti gli appassionati di vini che seguono Zenazone!

Siamo andati a Portofino ad incontrare Emanuele Kottakis e a parlare con lui di Champagne, ma non di uno Champagne qualsiasi, di uno Champagne "naturalizzato ligure" perché invecchiato in una cantina perfetta situata negli abissi di Portofino, esattamente a 52 metri di profondità.

[caption id="attachment_27774" align="alignright" width="300"] Michela Resi intervista Emanuele Kottakis[/caption]

Abbiamo incontrato Emanuele presso il Winterose Wine Bar di Calata Marconi, locale Ambassador del Cloe Marie Kottakis, questo Champagne unico che ha trovato nell'Area Marina Protetta di Portofino il luogo ideale per esaltare le proprie caratteristiche.

Le origini

Come avevano potuto conservarsi delle bottiglie di vino ritrovate nel Mar Baltico in un relitto lasciato tre secoli a dormire in fondo al mare? forse la pressione sulle bottiglie? da questa notizia iniziarono gli studi che portarono a scoprire, tra l'altro, che nelle profondità marine un vino invecchia circa tre volte più velocemente che in una cantina normale.

Ma le normative? uno Champagne non dovrebbe essere prodotto in Francia? effettivamente qualsiasi Champagne nasce in Francia e per essere definito "Champagne" deve seguire le normative del protocollo, per esempio in pochi sanno che l'uva deve essere raccolta a mano, altrimenti non sarà Champagne, e così sono normati i vitigni, l'imbottigliamento e il processo di fermentazione in bottiglia.

Ma dopo cosa accade? non possono esserci normative su come ognuno di noi conserva un vino, per cui da quel momento il prodotto cambia in base a come viene conservato. Per questo lo champagne invecchiato nelle profondità di Portofino è da considerarsi a tutti gli effetti uno Champagne, anche se senza dubbio particolare.

Per saperne di più non avete che da guardare l'intervista ad Emanuele Kottakis della Jamin a cura di Michela Resi.



Michela Resi intervista Emanuele Kottakis

DAVIDE ROMANINI [d.romanini@zenazone.it]

Nato nel 1969 a Genova, ingegnere, uno dei due soci di Zenazone e co-fondatore di Zenazone.it
Autore di oltre 200 video itinerari turistici in tutta Italia con il format Eats&Travels e centinaia di video in Liguria con Zenazone con oltre 5 milioni di visualizzazioni complessive solo su YouTube.
Realizza strategie di Web Marketing e Video Web Marketing, video aziendali, video emozionali, documentari e interviste.
Content Social Media Manager per aziende, realizza contenuti in pochi giorni per una pianificazione editoriale di diversi mesi.
Realizza Virtual Tour per qualsiasi struttura (per informazioni e per creare un virtual tour nella tua struttura)
Videomaker Ambassador Traipler
Oltre 1.000 fotografie nello stock photography

 

ARTICOLI CORRELATI

Vini tipici della Liguria: un viaggio attraverso i vitigni autoctoni
22-05-2024
Colori e Sapori a Camogli: Il Weekend di San Fortunato e la Sagra del PesceIl secondo Weekend di maggio, come ogni anno il borgo in festa per San Fortunato e la Sagra del Pesce di Camogli
10-05-2024
Degustazione di birre artigianali nel Centro Storico di GenovaBirralonga torna domenica 26 maggio per la sua ottava edizione nel Centro Storico di Genova, consolidandosi come un evento imperdibile per gli appassionati della birra artigianale
10-05-2024
Vinicoli 2024, una degustazione di vini naturali nei vicoli di GenovaDomenica 28 Aprile 2024 la settima edizione di VINICOLI
21-04-2024
A Maggio 2024 Sestri Levante ospiterà Mare & MostoDOMENICA 19 E LUNEDÌ 20 MAGGIO 2024 TORNA A SESTRI LEVANTE MARE&MOSTO, LA MANIFESTAZIONE SUL VINO E SULL’OLIO LIGURE
06-04-2024
Solo il 7% degli Italiani Raggiunge il Target di Frutta e Verdura: Come Cambiare RottaIn primavera bisogna mangiare tutti i colori
03-04-2024
Diventare uno chef di successo: qual è il percorso migliore?
20-03-2024
Giornata mondiale dei legumi il 10 febbraio anche in LiguriaDal 10 al 17 febbraio oltre 140 cuoche e cuochi in tutta Italia celebrano la biodiversità di Presìdi e varietà locali di legumi
06-02-2024
Da Londra a Sestriere, continua il viaggio del pesto genoveseIl Pesto Snow Park non ha solo celebrato la tradizione culinaria ligure ma ha anche simboleggiato un ponte tra mare e montagna, avvicinando Sestriere e il Piemonte alla costa ligure, in un'ottica di promozione turistica reciproca
05-02-2024
Un panettone diventa ambasciatore culturale e gastronomico della Valle ArrosciaIl panettone è una creazione dello Chef Roberto Revel
21-12-2023
    
AUTORIZZAZIONE


    
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso; utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per analizzare i comportamenti dei visitatori. Si può conoscere i dettagli consultando le nostre Cookie Policy e Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie e tutto quanto scritto nel documento; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
CONSULTA    ACCETTO