A Prà l'incontro-degustazione sull'aperitivo evergreen genovese: il Corochinato o "drink dell'Asinello"
20-02-2018

Mercoledì 21 febbraio, ore 15:30, a Villa Sauli Podestà (via Prà, 70) si parla di Corochinato o drink dell’Asinello, con una lezione – degustazione sull’antica ricetta del 1886 e  varianti al tema proposte dai docenti e alunni dell'Istituto Nino Bergese dell'indirizzo “servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera”. Insieme all’enologo Valter Porro, interverranno Mauro e Tiziana Allara dell’omonima azienda di Prà, titolare del marchio, per offrire una testimonianza sulla produzione del tipico aperitivo genovese e sui metodi della meticolosa lavorazione, svelandone complessità e prospettive sul mercato.  Un inedito cocktail sarà preparato dalla scuola per evocare sapori ed emozioni intramontabili della Superba.


Limpido alla vista, dal profumo intenso e armonioso con note floreali, balsamiche e speziate di china e liquirizia, questo bianco secco aromatizzato presenta una buona struttura e si offre al palato appena fresco e sapido in bilico tra dolce e amarognolo.


Il suo nome si deve al vino fermo di Coronata che fu usato per primo in infusione con la China, una corteccia di piante arboree nota per le sue virtù digestive.


Per l’antica medicina il termine Aperitivo, oggi accostato ad una piacevole abitudine, aveva un significato differente seppur non in contraddizione con quello odierno – spiega Maurizio Sentieri, docente di scienza e cultura dell’alimentazione – Indicava qualunque prodotto, alimento, erba che apriva le vie digerenti predisponendo al pasto. I veri aperitivi sono una bevanda tra cucina e medicina”.


Il legame con il territorio si evidenzia nell’etichetta retrò verde chiaro del Corochinato in cui è raffigurato un popolano e il suo asinello con le ceste ai fianchi, sullo sfondo il profilo di un paese. L’uomo ricorda “Pacciugo”, il marinaio genovese di ritorno dalla sposa “Pacciuga”, protagonisti di una tra le più struggenti leggende di devozio ne legate al Santuario della Madonna di Coronata. Sul collo della bottiglia, invece, la lunetta riporta il disegno dell’antico faro di Genova, luce sulla città e le sue storie.


 “Negli anni Sessanta il Corochinato era l’aperitivo ‘di gran lusso’ dei genovesi, come recita l’etichetta – ricorda Angelo Capizzi, preside dell’Istituto Bergese – Oggi questa bevanda ispirata al territorio mantiene l’identità di un prodotto ancora giovane, che si presta come base per diversi cocktail e può valorizzare in chiave turistica il patrimonio locale di gusti e tradizioni”.

La redazione 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

I segreti di Torre Gropallo a NerviTorre Gropallo a Nervi è una costruzione risalente al '500 nata con lo scopo di punto di osservazione privilegiata contro le scorribande piratesche che per oltre 200 anni hanno caratterizzato la vita delle coste liguri (e non solo).
22-10-2023
Segrete Tracce di Memoria, la mostra per non dimenticare la Shoah a Palazzo DucaleLa mostra è stata allestita all’interno delle antiche celle della Torre Grimaldina, nel Palazzo Ducale di Genova ed è visitabile fino al 4 febbraio 2023
25-01-2023
IN PRIMO PIANO
La befana a Villa ImperialeDomenica 8 gennaio alle ore 15.30 laboratorio animazione per bambini sulla Befana
05-01-2023
Giovedì 5 gennaio 2023 iniziano i saldi invernali 2023I saldi durano 45 giorni e già da alcuni giorni i negozi espongono un cartello ben visibile che annuncia l'effettuazione dei saldi e la data di partenza
04-01-2023
Quattro chiacchiere con AlfaAndrea De Filippi, questo il suo nome, ha saputo non solo trovare la sua strada professionale ma anche diventare un esempio per molti ragazzi che lo seguono
23-12-2022
IN PRIMO PIANO
Scopriamo il nuovo Gratta e Vinci Super Numerissimi e la nuova interfacciaSuper Numerissimi è l’ultima novità nel panorama dei Gratta e Vinci online, che ormai sembra essere il divertimento su cui si riversa la scelta di moltissimi italiani anche nel periodo delle festività natalizie
20-12-2022
Capodanno al Teatro Garage con Marco RinaldiMarco Rinaldi ci racconta le vicende originali di Tarzan, Zorro, Sandokan, James Bond, Ulisse e di altri indimenticabili eroi che ci fanno sognare da sempre
12-12-2022
Italia, il futuro delle imprese passa per lo SPID professionaleA cosa serve lo SPID professionale? Stando alle aziende intervistate da Kantar, sono diversi i vantaggi percepiti dello SPID professionale. Innanzitutto, viene riscontrata una maggiore efficienza e semplificazione delle attività professionali, dovuta a una riduzione della distanza e dei tempi di risposta delle PA.
05-12-2022
Torna il Luna Park a GenovaMercoledì 7 dicembre l'inaugurazione ufficiale con taglio del nastro, fuochi d'artificio, truccabimbi, trampolieri e, solo per i primi mille visitatori, un blocchetto di buoni sconto da 100€
05-12-2022
IN PRIMO PIANO
Città più green d'Italia: La Spezia al 9° posto, male Genova
24-11-2022
IN PRIMO PIANO
    
AUTORIZZAZIONE


    
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso; utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per analizzare i comportamenti dei visitatori. Si può conoscere i dettagli consultando le nostre Cookie Policy e Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie e tutto quanto scritto nel documento; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
CONSULTA    ACCETTO