Jazz & Wine Festival a Cavi Borgo, giovedì il duo Giampaolo Casati e Gianluca Tagliazucchi
13-07-2016

Torna anche quest'anno a Cavi Borgo (Lavagna) il Jazz & Wine Festival, la manifestazione tra musica e vino che è giunta ormai alla sua XII^ edizione. Giovedì 14 luglio, alle ore 21:30, in via Milite Ignoto prenderà il via con un'edizione più ridotta, ma comunque di qualità, con il duo Giampaolo Casati e Gianluca Tagliazucchi per animare le vie del centro con un ritmo travolgente. Durante la serata, dalle ore 19:00 alle 21:00 ci sarà anche la possibilità di fare una degustazione di vini, sempre in via Milite Ignoto, a cura dell'enoteca Monna Bianca (via Dante Alighieri 56, Lavagna). Anche i rinomati ristoranti del piccolo centro storico attendono il pubblico prima dei concerti con cene ed aperitivi perfetti per completare una piacevole serata estiva all’insegna della qualità.


Oltre all'appuntamento di giovedì 14 giugno, il Jazz & Wine Festival propone una seconda serata, che si terrà giovedì 11 agosto con il Chromatic Duet.
Le due serate sono promosse dal CIV, Centro Integrato di Via di Cavi Borgo, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo del Comune di Lavagna, e organizzata dall’Associazione “Le Muse Novae”.


Giampaolo Casati, nato a Genova nel 1959, e diplomato al Conservatorio “N. Paganini” di Genova nel 1985, svolge da diversi anni attività concertistica, didattica e d’arrangiatore per Big Band e Combo Jazz. Le prime collaborazioni importanti risalgono agli anni ’80. Tra queste si ricordano la “A.T. Big Band” di Gianni Basso, il quartetto di Tullio De Piscopo, l’ottetto di Giorgio Gaslini , il quartetto di Riccardo Zegna e la Keptorchestra di Dolo. Nel corso degli anni si è esibito in festivals e concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Cina e Giappone suonando con moltissimi musicisti tra i quali alcuni dei più importanti jazzisti americani tra i quali : Lee Konitz, Clifford Jordan, Ben Riley, Joe Lovano, Steve Lacy, Jimmy Cobb,John Hicks, Carla Bley, Steve Swallow ecc. Ha registrato oltre settanta dischi dei quali cinque a suo nome e due come direttore della Bansigu Big Band. Inoltre ha partecipato a molte trasmissioni radiofoniche e televisive, alla registrazione di colonne sonore per films e per il teatro. Attualmente è docente di tromba jazz e composizione jazz al conservatorio G. Verdi di Torino.


Gianluca Tagliazucchi è attivo sulla scena del jazz dal 1985, svolgendo attività concertistica, didattica e di arrangiatore per big band e combo jazz. Ha partecipato a vari festivals e rassegne internazionali tra cui: Italian Jazz Festival in Hong Kong & Macau, Montreux Jazz Festival, Minde Jazz (Portugal), Lago Maggiore, Ancona Jazz, Festival Internazionale del Jazz La Spezia, Genova Jazz, Acqui in Jazz, Siena Jazz, Ferrara, Nuoro, Gubbio No Borders, Susa Open Music, MITO Settembre Musica, Due Laghi Jazz Festival, Altitude Jazz di Briançon.
Ha collaborato con vari artisti italiani e stranieri tra cui: Lee Konitz, Harold Land, Tom Harrell, Alvin Queen, Charlie Mariano, Scott Hamilton, Harry Allen, Charles Tolliver, Bill Watrous, Jimmy Owens, Paul Jeffrey, Sheila Jordan, Cameron Brown, George Roberts, Dusko Gojkovic, Sangoma Everett, Tiziana Ghiglioni, Gianni Basso, Dino Piana, Franco Cerri, Gianluigi Trovesi, Pietro Tonolo, Maurizio Giammarco, Piero Leveratto, Luciano Milanese, Tullio De Piscopo, Gianni Cazzola. Attualmente fa parte della Bansigu Big Band di Genova, Torino Jazz Orchestra,“Hard Bop New Project” di Tullio De Piscopo. Ha al suo attivo diverse incisioni discografiche di cui 2 come leader. E’ stato vincitore di concorsi di arrangiamento e composizione (Barga Jazz, Sassari). Svolge attività didattica al 1992, avendo lavorato in diverse scuole sul territorio nazionale, come insegnante di pianoforte moderno/jazz, arrangiamento/composizione, ear training e musica d’insieme. E’ stato docente di Pianoforte Jazz, Armonia Jazz ed Arrangiamento/orchestrazione presso i conservatori di Genova e Cuneo.


Per maggiori info:
Jazz & Wine Festival 
info@lemusenovae.it
348.2243585

La redazione 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Segrete Tracce di Memoria, la mostra per non dimenticare la Shoah a Palazzo DucaleLa mostra è stata allestita all’interno delle antiche celle della Torre Grimaldina, nel Palazzo Ducale di Genova ed è visitabile fino al 4 febbraio 2023
25-01-2023
IN PRIMO PIANO
La befana a Villa ImperialeDomenica 8 gennaio alle ore 15.30 laboratorio animazione per bambini sulla Befana
05-01-2023
Giovedì 5 gennaio 2023 iniziano i saldi invernali 2023I saldi durano 45 giorni e già da alcuni giorni i negozi espongono un cartello ben visibile che annuncia l'effettuazione dei saldi e la data di partenza
04-01-2023
Quattro chiacchiere con AlfaAndrea De Filippi, questo il suo nome, ha saputo non solo trovare la sua strada professionale ma anche diventare un esempio per molti ragazzi che lo seguono
23-12-2022
IN PRIMO PIANO
Scopriamo il nuovo Gratta e Vinci Super Numerissimi e la nuova interfacciaSuper Numerissimi è l’ultima novità nel panorama dei Gratta e Vinci online, che ormai sembra essere il divertimento su cui si riversa la scelta di moltissimi italiani anche nel periodo delle festività natalizie
20-12-2022
Capodanno al Teatro Garage con Marco RinaldiMarco Rinaldi ci racconta le vicende originali di Tarzan, Zorro, Sandokan, James Bond, Ulisse e di altri indimenticabili eroi che ci fanno sognare da sempre
12-12-2022
Italia, il futuro delle imprese passa per lo SPID professionaleA cosa serve lo SPID professionale? Stando alle aziende intervistate da Kantar, sono diversi i vantaggi percepiti dello SPID professionale. Innanzitutto, viene riscontrata una maggiore efficienza e semplificazione delle attività professionali, dovuta a una riduzione della distanza e dei tempi di risposta delle PA.
05-12-2022
Torna il Luna Park a GenovaMercoledì 7 dicembre l'inaugurazione ufficiale con taglio del nastro, fuochi d'artificio, truccabimbi, trampolieri e, solo per i primi mille visitatori, un blocchetto di buoni sconto da 100€
05-12-2022
IN PRIMO PIANO
Città più green d'Italia: La Spezia al 9° posto, male Genova
24-11-2022
IN PRIMO PIANO
Il vecchio e il male in scena per i 50 anni di Daniele Raco
08-11-2022
    
AUTORIZZAZIONE


    
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso; utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per analizzare i comportamenti dei visitatori. Si può conoscere i dettagli consultando le nostre Cookie Policy e Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie e tutto quanto scritto nel documento; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
CONSULTA    ACCETTO