Lady Constance Lloyd - L'importanza di chiamarsi WildeIntervista a Laura Guglielmi
14-11-2021

 

 


Laura Guglielmi ci presenta il suo ultimo libro: Lady Constance Lloyd - L'importanza di chiamarsi Wilde.
Intervista a cura di Michela Resi.

 

 

 

Lady Constance Lloyd


Lady Constance, una donna nata a Dublino nel 1859, affermatasi nel giornalismo britannico, attiva in tanti campi, non solo nella scrittura e nel giornalismo ma anche nella moda e nei diritti della donna finì per intrecciare la sua storia con Genova, dove morì giovanissima a soli trentanove anni e dove è tutt'ora sepolta nel Cimitero Monumentale di Staglieno.

Ma Lady Constance è stata anche la moglie di Oscar Wilde, con lui mise al mondo due figli prima dello scandalo che coinvolse il marito a causa della sua omosessualità in seguito al quale Wilde fu processato e arrestato per atti osceni.
Lady Constance però non era solo "la sfortunata moglie di Oscar Wilde" e non era giusto che fosse ricordata solo per questo.
Fu molto attiva nel sensibilizzare l'opinione pubblica verso la parità dei diritti uomo-donna parlando sia alle riunioni politiche che a quelle femministe.
Non divorziò mai da Oscar Wilde ma cambiò il cognome dei due figli per tutelarli e fece visita anche al marito in prigione nonostante il matrimonio fosse in crisi da prima dello scandalo.

 

 

Lady Constance e Genova


Una caduta dalle scale nella casa dove aveva vissuto con Wilde la costrinse a un intervento alla colonna vertebrale grazie al quale parve recuperare una certa mobilità. Nel 1896 fu chiamata da una cara amica che abitava a Bogliasco, venne a Nervi e soggiorno pochi giorni all'Hotel Eden per poi trasferirsi all'Hotel Nervi.
Successivamente affittò un piccolo appartamento presso villa Elvira a Bogliasco dopo aver sistemato i figli presso un collegio maschile a Montecarlo.

Un peggioramento la costrinse ad affrontare una nuova operazione che questa volta non andò bene e dopo solo due giorni morì.
Come detto fu sepolta nel Cimitero di Staglieno e Oscar Wilde andò a visitare la sua tomba dove non era menzionato il suo nome: solo molti anni dopo la famiglia di Constance fece aggiungere all'iscrizione le parole "Moglie di Oscar Wilde".

Lady Constance a fine '800 era già una donna moderna, per esempio nel campo della moda aveva in mente abiti leggeri con gonne a spacco, in epoca vittoriana, quando la donna era costretta in abiti dalle impalcature rigide e scomodissime.

ZenaZone Cultura

Le Interviste Smart di Michela Resi

Laura Guglielmi su Facebook

 

CARLO CASARICO

Esperto di comunicazione e marketing digitale, scopritore ed “acceleratore” di talenti.
Giornalista riconvertito al digitale, ha deciso di dedicare la sua professionalità al servizio della comunicazione aziendale, personale e politica.

Membro del Capitolo BNI Genovino.

Dal 2022 collabora con Zenazone.it con particolare riferimento al settore marketing e vendite.

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Cella Art & CommunicationUno dei più interessanti punti di riferimento per l'arte a Santa Margherita Ligure
29-01-2023
IN PRIMO PIANO
Il Teatro Nazionale di Genova ricorda Mariangela Melato a dieci anni dalla scomparsaVersatile e intensa, capace di passare con facilità dal registro brillante a quello drammatico, Mariangela Melato negli anni in cui è stata legata al Teatro Stabile di Genova è stata protagonista di spettacoli molto diversi l’uno dall’altro
10-01-2023
Attraverso le grandi acque, mostra di arti figurative al GalataOltre le “grandi acque” dell’Oceano. Il titolo della mostra è paradigma e cifra del percorso espositivo, un vedere “oltre”, varcare e sapere che altri mondi sono possibili.
09-01-2023
Figurine di Natale al Museo Diocesano di GenovaDa giovedì 1° dicembre 2022 al Museo Diocesano di Genova sarà esposto il prezioso Presepe in sagome ritagliate e dipinte realizzato nel XVII secolo.
28-12-2022
Mostra di Roberto Rossini al Galata Museo del Mare a GenovaFloating Map (deconstruction) è la mostra di Roberto Rossini che si apre il 13 dicembre 2022 al Galata Museo del Mare di Genova.
11-12-2022
Rubens e Bacco. In vino veritas
16-11-2022
Scegliere un corso di inglese, gli errori da non commettere
15-10-2022
Rubens e aristocratiche bellezze a Palazzo Imperiale di Genova
13-10-2022
L'arte crea inclusioni - “Alter Ego & Friends”
07-10-2022
Enrica Capone ci racconta la sua mostra Accarezzando l'invisibile
02-10-2022
    
AUTORIZZAZIONE


    
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso; utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per analizzare i comportamenti dei visitatori. Si può conoscere i dettagli consultando le nostre Cookie Policy e Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie e tutto quanto scritto nel documento; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
CONSULTA    ACCETTO